Blog Archives

Come creare entrate automatiche: costruisci un’impresa.

La scorsa settimana ho ricevuto parecchie critiche al racconto di Luca e del suo handicap.
Ho usato un esempio un po’ forte per far capire che la fortuna o la sfortuna degli altri appare visibile mentre la nostra non e’ altrettanto immediata.
Se vuoi attrarre denaro adesso o aumentare le entrate mensili, devi essere consapevole che hai una grossa fortuna tra le mani e iniziare a vederla.
Quando dico ‘grossa’ intendo enorme, infinita.

Oggi voglio raccontarti una storia di impresa e di meteo.
Read more »

Strumenti per vivere di rendita: il risparmio, le entrate automatiche, le catene e le piramidi.

“Che lavoro fai ?”
“Costruisco le piramidi.”
Questa era la risposta di uno schiavo ai tempi dei faraoni.

Meno male che oggi non ci sono piu’ gli schiavi.
Oddio, magari potrebbe piacerti essere frustato, non ho intenzione di convincerti del contrario, ma se sei ancora qui a leggere i miei articoli forse e’ perche’ vuoi smettere di lavorare e trovare strumenti per vivere di rendita insieme a me.

Uno degli strumenti e’ diventare milionario per poi fare investimenti.
Oggi ho visto la pubblicita’ di un corso di T. Harv Eker sul retro di un autobus e pensavo ‘E’ giunto pure qui ? Vabbe’, per fortuna che oggi abbiamo l’opportunita’ di fare un corso per diventare milionari. Ognuno di noi ha in mano il proprio destino’
Cosa comporta vivere di rendita nel 2013 ?

Read more »

Smettere di lavorare e vivere di rendita: l’importanza della formazione


C’e’ chi la domenica segue il calcio e c’e’ chi la domenica, dopo una settimana di lavoro, pensa alla propria formazione.
No, non mi riferisco alla formazione della squadra di calcio.
Domenica scorsa ci siamo trovati a giocare al cashflow 101.
Tante persone si sono riunite attorno a dei tavoli, hanno fatto conoscenza accomunate dagli stessi desideri : uscire dalla corsa del topo, smettere di lavorare, costruire entrate automatiche.
Anzi, un sogno piu’ che un desiderio.
Un sogno molto concreto, ad occhi aperti, dato che e’ stato un momento di formazione collettiva e individuale.
Quando si pensa alla formazione ci si immagina tra i banchi di scuola.
Invece e’ possibile imparare giocando e divertendosi.
Noi abbiamo giocato a creare entrate automatiche usando un dado e delle pedine a forma di topo e di formaggio.
Siamo proprio dei bambini stupidi e sognatori.
Mi ricordo quando ero un bimbo piccolino, andava tutto bene, i miei lavoravano sodo, ed erano felici.
Certo, anche io avevo paura dei compiti in classe, specialmente quando non avevo studiato, ma per fortuna c’era la domenica per scacciare le paure.
Domeniche senza centri commerciali.
Domeniche passate a trovare gli amici, a divertirsi.
Ogni anno le cose per loro e per noi cambiavano, si evolvevano, nascevano figli, che poi studiavano, perche’ studiare ti garantiva un lavoro, una carriera, piu’ soldi, piu’ benessere, e le case diventavano sempre piu’ belle e spaziose.
Non dovevi preoccuparti di altro se non di fare il tuo dovere di padre, di marito, di figlio.
Le case, le strade, le macchine non erano migliori di oggi, ma mentre io giocavo in cortile con gli amici, sognavo, sognavo un futuro felice come il presente.
Migliore del presente.
Nel frattempo i miei lavoravano, mio papa’ faceva l’operaio, mia mamma la casalinga, per guadagnare soldini, per realizzare il loro sogno e mi dicevano ‘studia, non perdere tempo a giocare’

Perche’ perdere tempo dietro a un gioco, quando si puo’ lavorare o investire per guadagnare seriamente ?
Ad esempio col forex.
Vi sara’ capitato di vedere pubblicita’ tipo ‘Faccio l’infermiere. Ho guadagnato 2000 euro in un giorno col forex. Tutti possono.’
Molte persone danno il proprio denaro al broker, sperando che venga moltiplicato.
Sperare e’ un modo efficace per affidare il proprio destino al caso.
E’ vero che si possono guadagnare 2000 euro in un giorno, so che e’ possibile, ci sono persone che vivono di rendita grazie al forex, ma quelle persone sanno quello che fanno.
Ci sono persone che dopo aver investito soldi nel forex scoprono che il loro conto e’ andato in fumo, perche’ hanno sbagliato l’entrata o lo stop loss, o semplicemente perche’ si sono fatti prendere la mano da un guadagno e non hanno saputo gestire il loro entusiasmo.
Tutti possono vivere di rendita ?
“Per molti, ma non per tutti”, diceva uno spot degli anni 80.
Altri invece nel 2013 sperano di vivere di rendita giocando al gratta e vinci, o di guadagnare soldi passando i pomeriggi davanti alle slot machines o sognano di smettere di lavorare grazie alle scommesse degli eventi sportivi, ignorando il fatto che e’ il banco a vincere sempre e non loro.
Quanti soldi servono per vivere di rendita? Qual e’ il capitale necessario? La cifra dipende da te.
Davvero, non lo so quanti soldi servono.
A me potrebbero bastare 100 euro, a te potrebbero non essere sufficienti 500000 euro semplicemente perche’ non ti sei preparato a sufficienza e non sai farli fruttare.
Ecco perche’ e’ importante la formazione
Ecco perche’ sto organizzando corsi insieme ad altri collaboratori e investitori.
Non si tratta di corsi per prendere un diploma.
I corsi che stiamo organizzando ti fanno dimenticare la domanda “quanti soldi bisogna avere per vivere di rendita?”, ti fanno costruire entrate automatiche, ti cambiano la vita, e se non te la cambiano, in ogni caso te la fanno migliorare.
Una volta per migliorare la tua vita bastava lavorare sodo e diligentemente.
Oggi non basta piu’ quello, la disoccupazione aumenta, manca il lavoro.
Siamo strapieni di oggetti, tv, macchine, lavatrici, lavastoviglie, eppure non c’e’ piu’ niente, perche’ non sappiamo cosa sara’ di noi.
Ci sembra di non avere un futuro solamente perche’ il nostro futuro e’ tutto da scrivere.
Noi possiamo scriverlo. Possiamo farlo, ad esempio, investendo su noi stessi.
Potremo cosi’ alzarci la mattina pieni di energia, guardare un tramonto soddisfatti e pieni di fiducia.

Ecco perche’ ci saranno novita’ LIVE su questo blog: per creare un futuro e dare alle persone nuove possibilita’, affinche’ possano guardare il cielo, tornare a volare alto e pensare: ‘non vedo l’ora che sia domani’.

Oggi ho guardato il mio bilancio
Ho guadagnato 120 euro in 2 mesi senza far nulla.
Posso creare la vita che ho sempre sognato e farti realizzare i tuoi sogni.

Liberta’ finanziaria. Com’e’ il bilancio del tuo 2012 ?


Com’e’ il bilancio del mio 2012 ?

Il 2012, l’anno della crisi, del governo Monti, delle banche, dei maya, dell’uragano Sandy.
Queste cose non c’entrano col mio 2012.
Il 2012 e’ diverso dal mio 2012.
Cosa sto dicendo ?

Non sono entrato in crisi, non conosco personalmente Monti, non ho problemi con le banche, i Maya secondo me sono stati male interpretati e la zona dove vivo non e’ a rischio uragani.

Le scosse di terremoto, quelle si’ sono arrivate fino a casa mia, ma per fortuna ho retto anche alle scosse di terremoto.
Ho retto anche alle scosse lavorative , quando l’azienda per cui lavoro ha deciso di operare dei tagli del personale per abbassare i costi e davanti al plotone di esecuzione c’ero pure io con le spalle al muro insieme agli altri.
Il mio 2012 e’ iniziato cosi’ : tu si, tu no, tu si , tu no…
Bell’inizio vero ?

Io sono stato escluso dalla fucilazione.
In passato avrei detto ‘che culo’. Ora dico semplicemente che hanno deciso di tenermi (o di non escludermi).
Poche smancerie : i motivi sono puramente economici o legali.

Per quanto riguarda l’economia, adesso parlero’ di numeri e di denaro.
Io penso che dietro i numeri ci siano sempre persone e vita , tanta vita, percio’ non amo molto fare freddi report basati solo sui numeri.
In futuro parlero’ persino di un’eresia : il denaro spirituale.

Ora invece ti voglio raccontare il mio 2012 in numeri.

Ti ricordi cosa ho detto a proposito dello stato patrimoniale ?
Ebbene , rispetto all’anno scorso, il mio patrimonio netto e’ aumentato del 13%.
La mia liquidita’ e’ cresciuta del 53% .
Pensa, nell’anno della crisi, la mia liquidita’ aumenta.
Mi piace :)
Ah, dimenticavo, questi numeri si riferiscono allo stesso mese di un anno fa.
Lavoro come dipendente eppure hai notato che non parlo mai di entrate/uscite ?
In pratica guardo solo il saldo dei miei conti correnti.
Non so neanche di quanto e’ aumentato il mio stipendio, non so neanche se e’ aumentato.
E se fosse diminuito ?
Sono proprio matto a non aprire neanche la mia busta paga.
Si, sono proprio matto.

Il rapporto tra liquidita’ / capitale bloccato (per capitale bloccato intendo casa , automobile e TFR) e’ passato da 6/94 a 9/91.
Questo mi ha consentito di effettuare alcune operazioni di cui ti parlero’ in futuro in articoli dedicati.

E ora passiamo alle entrate automatiche .
Un anno fa avevo entrate automatiche pari a 7 euro al mese, corrispondenti allo 0,8%.
Ora 82 euro al mese, corrispondenti all’8,4% delle mie spese attuali.
Ricevo 82 euro al mese per non fare nulla. Ci pensi ?
Hai fatto caso che il calcolo e’ il rapporto delle entrate automatiche rispetto alle mie spese anziche’ alle entrate ?
Esatto, il mio obbiettivo e’ di costruire il 100% di entrate automatiche per poi eliminare il reddito da lavoro dipendente.
Si, chiamala pure vivere di rendita, ma scordati di stare sempre in vacanza sotto una palma in una spiaggia caraibica : c’e’ da lavorare e parecchio anche.

Sabato e domenica mi sono fatto 16 ore di corso che mi servira’ per realizzare il mio sogno, a cui e’ seguito un inizio di settimana lavorativa non semplice , dal momento che il carico di lavoro e’ raddoppiato a causa di colleghi rimasti a casa con la febbre.
Tutto questo ha avuto come risultato zero tempo libero per me, cosi’ non ho avuto il tempo di riposarmi.
Tra il mio lavoro da dipendente e lavoro per uscire dalla ruota, e’ da 10 giorni ininterrotti che lavoro.
Insomma uscire dalla corsa del topo e’ molto difficile, proprio come nel gioco cashflow 101.

Ma come diceva mio nonno : ‘chi si ferma e’ perduto’.
In futuro descrivero’ come porto a termine alcune operazioni di successo per la mia liberta’ finanziaria.
Il viaggio continua.
Stay tuned !

Raggiungere la liberta’ finanziaria, non smettere di imparare : due libri da leggere

Oggi voglio condividere con voi alcune risorse. Due libri utili per chi desidera realizzare i propri sogni , in particolare per chi vuole raggiungere la liberta’ finanziaria.

“Padre ricco padre povero” di Robert Kyiosaki.

“Perche’ vogliamo che tu sia ricco” di Robert Kyiosaki e Donald Trump.

Perche’ questi libri ? (non farti fuorviare dal titolo, cerca di andare oltre, non si tratta solo di soldi)
Perche’ ti insegnano cose nuove, che a scuola non ti hanno mai insegnato, che ti possono servire per raggiungere i tuoi sogni.
Perche’ ti fanno andare oltre i tuoi limiti mentali, sono fonte di ispirazione se vuoi costruire il mindset giusto per creare entrate automatiche e non solo.
Uff..Luca, per favore , parla come magni !

Ok, ti voglio raccontare una storia di superamento dei propri limiti e di cibo.
Era da mesi che avevo promesso a mia moglie che le avrei cucinato il risotto allo zafferano, anche se non avevo la piu’ pallida idea di come si cucinasse.
Cosa ho fatto ?
Ho fatto la cosa piu’ logica che la mia mente suggeriva : ho recuperato la ricetta, ho preso gli ingredienti al supermercato e ho provato a cucinarlo.
Non solo ci sono riuscito, ma mi sono divertito a farlo e mia moglie e’ rimasta soddisfatta !

Pensi che ti stia facendo perdere tempo ?

Allora non perdere altro tempo, c’e’ crisi, trovati un lavoro migliore di quello che hai.
Guarda gli annunci di lavoro : cercano un sacco di laureati, chiedono mille requisiti, devi essere ingegnere nucleare della NASA con esperienza pregressa di 7 anni nel settore, ah dimenticavo, eta’ massima 25 anni.
Cio’ significa che a 18 anni ti devi essere iscritto all’universita’, aver scelto la facolta’ giusta per te, che significa che devi gia’ aver le idee chiare su cosa sarai nei prossimi 20-30 anni, ti devi fare il culo e laurearti in 3 anni, a 21 anni trovi un lavoro e ti fai 4 anni di esperienza (magari all’estero)
Ma in quale mondo ?

A 18 anni impennavi ancora col fifty ? Cazzi tuoi.
Hai i requisit richiesti ? ok , in cambio ti offrono un contratto a tempo determinato.
Pensa : ti sei fatto il culo nei tuoi anni migliori, per avere un contratto a tempo determinato a 1000 euro al mese.
Un muratore che conosco, guadagna il doppio e non ha neanche finito le superiori.
Io ho mollato l’universita’ dopo un anno e mezzo, mi son messo a lavorare a 21 anni, ad oggi ho guadagnato di piu’ di molti miei amici laureati.
Non ti sta bene ? Avanti il prossimo !

Se sei arrivato a leggere fin qui e’ perche’ in questo quadretto ci stai stretto, non lo trovi giusto, forse non lo trovi all’altezza delle tue capacita’.
Allora non perdere altro tempo, leggi i libri.

Io per oggi, di libri te ne suggerisco due :

“Padre ricco padre povero” di Robert Kyiosaki.
Robert scrive : “Risparmiare soldi ogni mese non e’ una cattiva idea, e’ una delle opzioni disponibili, quella che scelgono molti.Il problema e’ che rende cieca la persona rispetto a cio’ che le gira attorno. Cosi’ perde le occasioni migliori per far fruttare i soldi che ha.”
Robert Kyiosaki, nato e cresciuto alle Hawaii, figlio di un professore universitario, ha fondato aziende , si e’ creato entrate automatiche ed e’ diventato multimilionario. Si e’ ritirato all’eta’ di 47 anni dal lavoro.

“Perche’ vogliamo che tu sia ricco” di Robert Kyiosaki e Donald Trump.
Donald Trump ,l’uomo dal parrucchino biondo con l’attaccatura che gli parte dalle sopracciglia. :)
Segnalo questo libro perche’ e’ tendenza diffusa che chi e’ ricco o lo e’ diventato, non voglia condividere con gli altri il suo modo per diventarlo, come se gli altri , venendolo a sapere, gli togliessero le sue ricchezze.
In questo libro Robert e Donald ci spiegano in modo schietto e senza mezzi termini perche’ vogliono che tu sia ricco : perche’ conviene anche a loro e non lo nascondono !

Io ti ho suggerito questi due libri per raggiungere la liberta’ finanziaria, ma potrebbero essere inutili per te, oppure potresti voler leggerne altri, sta a te decidere quali sono i piu’ utili al tuo sogno.
In ogni caso leggere solamente i libri non ti cambiera’ la vita, se poi non sai che farci con cio’ che hai letto.
Pero’ ti rende piu’ consapevole su aspetti che forse non avevi mai considerato.
Ricordati che per realizzare i tuoi sogni, ci vuole teoria e pratica.
Oggi ho parlato di teoria.
Nei prossimi articoli entrero’ negli aspetti pratici per raggiungere la liberta’ finanziaria, raccontandoti le mie esperienze , i miei successi e i miei insuccessi.

Realizza i tuoi sogni
Crea la vita che vuoi.

Come realizzare i sogni, crea la vita che vuoi

Perche’ lo faccio ?
Perche’ in un mondo che parla solo di crisi , io parlo di sogni ?
Perche’ in un pianeta di gente che pensa a risparmiare ancora di piu’ di quanto gia’ non faccia, io racconto di come aumentare le proprie ricchezze ?
Perche’ in un mondo di persone che pur di avere un salario scendono a compromessi col loro capo ‘in nome della crisi’, io ti vengo a parlare di liberta’ finanziaria e come vivere di rendita ?
Lo scopo di questo blog e’ dimostrare che quello che c’e’ nella tua testa, quello che sogni tutte le notti , e’ possibile realizzarlo !!
E la cosa carina e’ che non serve essere eroi o imprese titaniche o sudare sette camicie o avere i superpoteri di batman.
E la figata e’ che e’ possibile farlo senza rubare , cercare trucchetti, scorciatoie, tecniche segrete, ma semplicemente facendo felice contemporaneamente te stesso e le persone intorno a te !
Se deciderai di seguirmi su questo blog, scoprirai che e’ possibile.

Il tuo sogno va custodito, protetto, coltivato.
Giorno dopo giorno.
Se il tuo sogno e’ diventare un calciatore , non dovresti stare a giocare a figurine tutto il giorno.
Ti pare ?
Datti una mossa, perche’ in questo blog racconto come realizzare i sogni.
Il mio sogno attuale e’ crearmi entrate automatiche per raggiungere la liberta’ finanziaria : su queste pagine racconto come faccio.
Ci riusciro’ ? Lo vedremo, strada facendo.
E una volta raggiunto , dopo che faro’ ?
Realizzero’ altri sogni e progetti, visto che e’ il tema principale del blog, ma intanto pensiamo a come uscire dalla corsa del topo. ,)

Devi occuparti il piu’ possibile di tutto il necessario per far si’ che il tuo sogno diventi realta’.
Ogni giorno.
Ogni ora , se possibile.
Lungo il cammino troverai parenti, amici, colleghi, che ti daranno una mano ad allontanarti dall’obbiettivo.
Si hai letto bene ‘allontanarti’
Sia ben chiaro, che non lo fanno con cattiveria, non lo fanno apposta.
Semplicemente vogliono il tuo bene, e per farlo ti sconsigliano dal tentare strade nuove, a loro sconosciute, anche se si tratta del tuo sogno, delle tue aspirazioni, della tua motivazione interiore.
La strada verso il proprio sogno e’ lunga, tortuosa e piena zeppa di ostacoli.
Non sono ostacoli materiali e ben visibili come un sasso o un muro di mattoni.
Sono come le trappole per il topo, sono nascoste, magari c’e’ pure dentro il formaggino per attirarti nella trappola.
Quando sei piccolo ci si mette la famiglia, poi ci pensa la scuola, poi il mondo del lavoro.
Studia per prendere buoni voti, passa l’esame di maturita’ con un voto alto, cosi’ trovi lavoro.
E quand’e’ che studi e lavori per te stesso, per renderti felice, per realizzare i tuoi sogni ?
Quando viene il tuo momento di gioia ?
Intendo quei momenti in cui ti senti pieno , soddisfatto, quando la vita ti sembra bellissima.
Quando viene questo momento ?
Un’altra volta, domani, sempre domani, ma questo domani sembra non arrivare mai…
Tutto sembra costruito per ostacolarti nel realizzare i tuoi sogni, ecco perche’ il tuo momento non arriva mai.
Questa e’ la vita, bellezza.
Vista da qui , realizzare sogni sembra proprio uno sbattimento.
Pero’ l’alternativa e’ non realizzarli e far morire cosi’ la tua anima con largo anticipo rispetto al tuo corpo.
Vivere o niente.

Vedi, ora sono quasi le 23, fuori e’ buio, un’altra giornata si sta per concludere.
Allora, prima di andare a nanna, fatti questa domanda :
Quali passi hai compiuto oggi in concreto per realizzare il tuo sogno ?

Crea la vita che vuoi, adesso.

Sei ricco o povero ? Sei libero o sei schiavo ? A che punto sei ?

Finora ho raggiunto risultati incoraggianti per quanto riguarda la diminuzione delle uscite, senza alcuna perdita di valore.
Le negoziazioni finora mi hanno fatto risparmiare circa 700 euro.

Qualche giorno fa, mentre il sole tramontava ancora infuocato davanti a me, ho acquisito consapevolezza sul fatto che sono ancora molto lontano dalla liberta’ finanziaria.
E per giunta mi trovo ancora nel quadrante ‘D’.
Per chi non sapesse di cosa sto parlando , mi riferisco ai 4 quadranti individuati da Robert Kyiosaki.

Cosa ho fatto finora sul fronte delle entrate automatiche ?
Poco o niente, e infatti sono inchiodato a uno 0,7% rispetto al traguardo del 100% di liberta’ finanziaria.
Oggi sono libero (se cosi’ si puo’ dire) dello 0,7%.
Capirete che non posso fermarmi certo qui.

Cosa mi ha ostacolato finora ?
Burocrazia, impegni quotidiani, bollette, la manutenzione della macchina, ma soprattutto la manutenzione della ruota del criceto.
Il criceto sono io e la ruota richiede ogni giorno di essere oliata bene per tenerti intrappolato.
La ruota la tengo in vita io, ogni santo giorno.

Non importa qual e’ il tuo sogno, ma e’ contro di te che devi lottare per conquistarlo.
Gli altri non c’entrano.
Mi sono gia’ venute in mente un po’ di idee per aumentare lo 0,7 %

Un mio collega stamattina mentre entravamo in ufficio mi fa notare che sono felice.
Gli chiedo ‘da cosa l’hai notato’
Mi risponde ‘dal tuo sorriso’
In quel momento noto che anche sul suo viso si e’ appena formato un sorriso e glielo dico.
Mi risponde ‘sei contagioso!’
,)

Il sorriso e’ una grande ricchezza che abbiamo tutti.

Allora capisci che non e’ importante come uscire dalla ruota, ma e’ importante costruire il proprio sogno, mattoncino dopo mattoncino, giorno dopo giorno, i risultati arrivano.

Non servono soldi.
Sei gia’ ricco.

Crea la vita che vuoi.