Blog Archives

Trading – Sulla disciplina

Ieri ho seguito un bel webinar sulle barre di volatilita’.
Sto parlando di trading, non di uccellini :)

Ho imparato un sacco di cose !
In questo settore traspare il ruolo fondamentale che assume la disciplina.
Ora starete pensando a Daniel-San in karate kid “togli la cera, metti la cera”

Sul blog hermantrading.com, e’ stato postato un video che mostra come la
scarsa disciplina (soprattutto di se’ stessi) possa essere controproducente.
:)

Inoltre vengono date alcune regole fondamentali per chi si avvicina a questo mondo
remunerativo, ma altamente rischioso.

Lezione N°1 – Usa SEMPRE lo Stop Loss e Gestisci Sempre Il Tuo Rischio
Lezione N°2 – Agisci Velocemente
Lezione N°3 – Capire il Rischio di Ogni Trade
Lezione N°4 – Smettila di Trattarti Male. E’ Devastante

Ma soprattutto

Lezione N°5 – Prenditi la Responsabilità dei Tuoi Trades

Ecco, direi che quest’ultima regola la ritengo fondamentale, perche’ non solo nel trading, ma anche nella vita i nostri problemi sorgono proprio quando iniziamo ad attribuirne la causa a qualcosa che sta “la’ fuori”.

Invece e’ opportuno chiedersi che cosa non ha funzionato e come possiamo correggerci per far si’ che funzioni.
Per farlo occorre essere disciplinati.

Prendersi la responsabilita’ dei propri insuccessi necessita di molta disciplina,perche’ e’ richiesto un grosso lavoro di introspezione e correzione delle proprie abitudini
Ma tutto questo lavorare a chi giova ?
Ma chi c’o fa fa’ ?

Non e’ forse piu’ semplice timbrare il cartellino ogni mattina e lavorare 8 ore al giorno ?

Ordine e disciplina

Io reintrodurrei il servizio di leva obbligatorio.
Si, il militare , la naja, come vogliamo chiamarla ?

Le guerre non sono una passeggiata, certo, non e’ il massimo, pero’ siamo realisti , leggiamo la storia. Le guerre sono sempre esistite.
Ebbene si, esistono. Fanno parte della natura.
Apriamo gli occhi, le guerre sono dappertutto.
Cosi’ come la pace e’ dappertutto.
Guerra e pace sono due facce della stessa medaglia.

Come la morte.
La morte esiste, nessuno finora e’ riuscito a sfuggirgli.
La morte e la vita sono le facce della stessa medaglia.
Accettando la morte come qualcosa che esiste, e’ possibile dare un senso alla vita.

Il servizio di leva addestra alla guerra (lato negativo), ma se non altro insegna la disciplina : una delle qualita’ che serve ad un ragazzo per diventare uomo.
L’Italia e’ diventata il paese di bengodi , dove sempre meno uomini sono disciplinati, sempre meno uomini sono leader, sempre meno uomini hanno polso.
Lo vedo tutti i giorni in svariati settori.
Manager che non fanno i manager
Padri che non fanno i padri
Politici che non governano.

Chi per ruolo, naturale o no, ricopre la funzione di ‘mentore’ , ha l’obbligo e il dovere morale della disciplina, della leadership.
Non puo’ sfuggire ad esso, perche’ esistono dei soggetti che hanno bisogno di un riferimento per poter crescere e diventare i leader di domani , e chiudere cosi’ il “ciclo” naturale che e’ alla base di una societa’ moderna e armoniosa, con una classe dirigente di prim’ordine.

Quindi un padre ha dei doveri nei confronti dei figli
Un manager ha dei doveri nei confronti dei suoi collaboratori diretti
Un marito ha dei doveri nei confronti della moglie.
Un governatore ha dei doveri nei confronti dei suoi elettori , del suo paese.

Prima accettiamo queste verita’ , prima saremo liberi da schemi assurdi, e logiche innaturali, e la societa’ tornera’ ad essere naturale