Tasse. Patrimoniale in arrivo…

PIL nell’ultimo trimestre 2015 a +0,1%.

Briciole.

Siamo completamente fermi sul fondo della palude, ma il ministro Padoan dice di non stare a guardare le virgole. Dice che la ripresa c’e’.

Vorra’ dire che ci ridurremo a guardare solo il “+” davanti alla cifra per continuare a farci intortare da questa gente.

Ormai e’ rimasto solo quello per farli contenti.

Debito italiano aumentato di 33 miliardi nel 2015 rispetto al 2014, ha sfondato quota 2169 miliardi.

Alla faccia delle spending review , dell’austerity, dell’aumento di tasse, di aver fatto i compiti e di altre favolette. Nonostante gli sforzi , le cifre continuano a peggiorare.

E dal 2016 al 2018 grazie alla clausola di salvaguardia, ci aspetta un bel tiennio, con aumento di iva e accise sulla benzina , a meno che il governo non riesca a reperire 74 miliardi altri modi.

E’ in arrivo una bella patrimoniale….

{ Lascia un commento ? }

  1. Marco

    questo sistema economico mondiale basato su quell’assurda misura (il PIL) sui consumi sul debito (assurdo che uno stato non abbia la sovranità monetaria ma si debba fare creare denaro da una banca privata indebitandosi) sul lavoro è destinato a fallire. non solo in italia.

    assurdo come politici ed economisti continuino a propinare sempre le stesse ricette trite e ritrite.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>