Investimenti azionari: guadagnare anche al mare

Sotto l’ombra degli alberi in un giardino vista mare mi connetto a internet col mio ipad.

Controllo sul sito della mia banca la rata del mutuo: dopo il rimborso e’ scesa a 471 euro. Solo 6 mesi fa stava a 595 euro.

Dunque le mie spese mensili sono di 120 euro in meno rispetto a 6 mesi fa.

Controllo la mia simulazione di investimento azionario: mentre scrivo questo articolo unicredit sta a 6,395 euro mentre ferragamo sta a 30,26 euro.

Il mio investimento risulta in guadagno di 226 euro a +3,61%.

Qualcuno dira’ che in questo momento e’ facile , tutti possono guadagnare in borsa, che potrei guadagnare di piu’ eccetera.

Ti dico che se avessi investito soldi veri forse venderei per intascare un po’ di soldi e reinvestirli.

Quando investo non penso mai a quanto potrei guadagnare di piu’ ,ma a quanto sto guadagnando rispetto al mio passato.

Ogni miglioramento della mia economia e’ motivo di soddisfazione per me.

Ho iniziato questo percorso ad aprile. In 4 mesi aver guadagnato il 3,61% per me e’ un risultato eccezionale visto che arrivo dal conto deposito all’1% . Annuo. Lordo.

Ma non mi interessa il risultato economico, anche perche’ punto a guadagni ben superiori nel lungo termine.

Vedere che in questi 4 mesi i titoli su cui ho puntato hanno attraversato Grecia, Shangai e crisi varie mi stanno facendo guadagnare mentre sono al mare significa che la mia analisi e la mia pazienza sono state premiate.

E soprattutto ho imparato parecchie cose sul mondo azionario. Questo lo considero il guadagno maggiore.

{ Lascia un commento ? }

  1. Fabio

    Delle due l una:

    1) vuoi realizzare investimenti di lunghissimo periodo, puntando su aziende con ottimi fondamentali, che operino in settori con possibilità di sviluppo: in questo caso, che senso ha seguire le oscillazioni con tale frequenza? Dimenticati dei titoli che hai “acquistato”!

    2) vuoi realizzare operazioni frequenti, seguire la borsa quotidianamente ed operare in modo dinamico: in questo caso, il 3% in quattro mesi (con tutti i movimenti che ci sono stati in questi mesi)… É un risultato quasi quotidiano tra operazioni long e short

    Dato che mi sembra di capire che la tua strategia sia di lunghissimo periodo, ha senso patire ad ogni flessione e gioire ad ogni segno di ripresa? Archivia i titoli che ritieni meritevoli e ne riparliamo tra qualche anno al momento del raccolto.

      • Paolo

        Fai bene. Anch’io ho fatto un investimento a lungo periodo nel mercato azionario e ogni giorno (dal 2009) mi segno i dati in un grafico Excel. Sembra una cosa senza senso ma in realtà vedere l’andamento passato può essere un aiuto in più.

  2. Fabio

    Certo che puoi, osservare i trend di mercato, maturare un qualche tipo di esperienza (premesso che il referendum greco e molte delle vicende degli ultimi tempi, sono così unici per i quali non esiste esperienza precedente), lo strano é che nei tuoi “report” soffri dello stato di flessione ed esulti dei guadagni (virtuali) giungendo continuamente a conclusioni (sto perdendo, ahimè, sto guadagnando, va benissimo) che nulla hanno a che fare con la mera osservazione! se mi permetti un consiglio, sarebbe meglio che tu giustapponessi due distinte stretegie, una di breve ed una di lungo periodo, sempre precedute da uno studio della materia. Avresti la possibilità di scommettere sui fondamentali delle aziende che vedi produttive di utili nei prossimi anni ( e scordartene anche con segni a due cifre) e vivere questa “nostra ansia quotidiana” sul mordi e fuggi fondato su ben altre valutazioni. Mi dispiace che tu la prenda così ma sono quasi certo che su questa strada ti farai male quando investirai soldi veri (scegliendo un’azione dal format delle filiali etc etc)

  3. Fabio

    Giusto per capire alcune cose , hai una casa al mare, un tuo parente ne possiede una e quindi le vacanze sono a costo quasi zero, oppure, paghi l albergo e tutto il resto?

  4. Claudio

    Ciao Luca vedrai che con il tempo e lo studio troverai la tua dimensione e il tuo equilibrio finanziario.Io ad esempio uso una mia strategia , che pur non dando risultati eclatanti mi fà dormire sogni tranquilli, sò che studiando altri rami come ad esempio le opzioni put ma sinceramente capisco che non fanno per me e quindi lascio perdere.Mi chiedevo se hai mai considerato d’investire sul mercato obbligazionario anzichè quello azionario.Premetto che non è esente da rischi e facilmente con l’aumento dei tassi non è il momento, ma forse da quello che mi pare d’intuire potrebbe fare al caso tuo.Ad ogni modo buone vacanze e a presto ciao.

  5. Claudio

    Scusa volevo dire nel messaggio di prima : sò che dovrei studiare altri rami dell’economia.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>