Monthly Archives: settembre 2014

Gestione finanze personali: RCA, chi cerca trova

Per il rinnovo della RCAuto, l’offerta della mia compagnia era di 497 euro, ben 34 euro in piu’ rispetto all’anno scorso.

Considerando che non ho fatto incidenti e la mia auto vale meno dell’anno scorso, non solo non mi aspettavo aumenti, ma anche qualcosa in meno.

Facendo qualche ricerca e grazie al mio amico, ho fatto il preventivo con un’altra compagnia : 473 euro.
Vabe’, son sempre 8 euro in piu’ rispetto all’anno scorso, pero’ 24 euro in meno rispetto all’offerta iniziale.

Chi cerca trova

+1

Trattative…

Oggi si prospetta una trattativa difficile…

Sara’ un banco di prova importante per me e l’occasione per mettere in pratica le tecniche che ho studiato.

Quanto tempo richiedono le trattative immobiliari?

Sono in trattativa.
Sia con l’inquilino uscente che con un potenziale inquilino entrante.

Le persone che sanno dei miei progetti immobiliari mi chiedono : ma non ti viene il mal di testa a gestire tutte queste trattative? Non ti portano via troppo tempo ?

No, non mi viene il mal di testa e non mi portano via troppo tempo.
Loro confondono la durata di una trattativa (che potrebbe essere lunga) e il numero di trattative, con le ore  totali impiegate per condurle, che sono pochissime.

Ad esempio, una trattativa potrebbe durare svariati mesi,dal suo inizio alla sua fine.
Pero’ le azioni richieste per condurla sono qualche appuntamento, qualche telefonata, la stesura di un contratto, inviare un’email.
Sommandole potremmo arrivare al massimo a un paio d’ore: questo e’ il tempo fisico che mi richiedono.

Se ho mandato via email la mia offerta per un immobile, in attesa della risposta faccio altro.

Tra un’azione e l’altra, nel frattempo si possono fare altre cose divertenti, per esempio visionare nuovi appartamenti per i nostri investimenti, oppure farsi una grossa mangiata in riva al fiume, come e’ capitato ieri a me e alla mia famiglia.

,)

Come fa a venirmi il mal di testa ?
Il mal di testa viene quando gestisci male i tuoi affari.

Cartacce

Dopo aver visitato cosi’ tanti appartamenti, ora mi ritrovo con un sacco di cartacce, tra piantine, visure catastali e rogiti !

TO DO : acquistare faldone, organizzare i documenti dividendoli per appartamento

Il TFR in busta paga non risolve

Perche’ dare subito il TFR in busta paga non risolve?
Perche’ il governo ‘spera’ che trovandosi piu’ soldi, la gente aumenti i consumi.
Io son ben contento se mi danno piu’ soldi, ma non e’ automatico che io decida di spenderli ora.
E’ come la BCE che da’ soldi alle banche nella speranza che facciano piu’ credito.
La banca fa credito se ha un guadagno e se ha la garanzia di rientro del capitale prestato.
E questo dipende dal soggetto che chiede credito.

I problemi secondo me sono di altra natura.
Risiedono nella scarsa fiducia generale, verso il prossimo e verso lo Stato
E la fiducia la si costruisce nel tempo e con azioni che ispirino fiducia.

Perche’ dovrei fidarmi di uno stato che pubblicizza la cedolare secca al 10% per i canoni concordati per poi scoprire che le tabelle di riferimento per il calcolo con valori min/max sono ferme agli anni 90 (quando c’era ancora la lira)?
Lo sai perche’ non sono vengono aggiornate da vent’anni ?
Perche’ le varie rappresentanze di categoria non si riuniscono!
Per questo motivo, e non per avidita’, tanti proprietari di case, come me, non possono applicare le agevolazioni dello stato, che magari converrebbero a tutti, proprietari e inquilini.

Ti sembra un problema di soldi?

Se aggiornassero le tabelle al 2014 (in EURO!!) io potrei calcolare se mi conviene aderire a questa agevolazione.
Invece non posso farlo e allora applico un canone libero in base al mercato.
Dopo hai voglia a lamentarsi che i canoni di affitto son troppo alti…

Allora io da investitore immobiliare come posso aderire a queste iniziative se poi quando le voglio applicare non posso ?

Come al solito si pensa di risolvere problemi economici coi soldi, per esempio dando il TFR in busta paga.

L’INPS ha tutti i conti in rosso, ma cosa dico in rosso? In Viola, anzi no , in NERO ! Nerissimo.
E’ in perdita secca.
E non da un mese.
Da ANNI !

Se fosse un’azienda privata, sarebbe gia’ fallita da un pezzo.
Indovina chi la tiene in piedi ? Lo stato, cioe’ io, te e tutti gli italiani che ogni mese cerca di capire come mai gli han levato tutti quei soldi.
Allora prima di aumentare le tasse a tutti gli italiani per coprire la voragine dell’INPS, andiamo a vedere come mai da ANNI, il suo bilancio e’ in perdita.
Andiamo a vedere una per una tutte le voci di bilancio e iniziamo a risanarle adottando azioni, nuovi comportamenti, piu’ virtuosi ed efficaci.

Siamo pieni di problemi economici proprio perche’ negli ultimi anni abbiamo pensato sempre e solo al soldo.
Dare soldi a uno incapace di gestirli e’ come dare la droga a un drogato.

Finche’ vedro’ gente attaccata alle slot machines, non credo che la ricchezza del mio paese aumentera’…

Benessere fisico: siamo cio’ che mangiamo

A volte mi spingo cosi’ in la’ nell’eliminazione delle attivita’ inutili al raggiungimento della liberta’ finanziaria che ieri sono persino arrivato a dire che se si potesse fare a meno di mangiare si risparmierebbe un sacco di tempo!

“…ed eviteremmo di dover lavare i piatti” ha aggiunto mia moglie.

“Il pranzo? Il pranzo e’ per chi non ha niente da fare” Diceva Gordon Gekko.

Purtroppo non si puo’ fare a meno di mangiare.

Pero’ si puo’ ottimizzare.
Alla fine siamo cio’ che mangiamo.
Crea la vita che vuoi, significa anche migliorare il proprio rapporto col cibo, allineandolo al proprio metabolismo e ai propri gusti personali e ovviamente al proprio stato di salute.

Ieri sera, sul divano, piccolo excursus con mia moglie, appassionata studiosa di alimentazione.

Parlando con lei, ho scoperto ad esempio che lo zucchero in natura non esiste, che i latticini aumentano la produzione di muco.
Cosi’, visto che il raffreddore mi fa compagnia in questi giorni, faro’ colazione col the, anziche’ col latte.

Cosi’, giusto, per vedere l’effetto che fa.

Finanze personali. Settembre 2014: Dove investire?

Il mio inquilino si e’ reso irreperibile, almeno per telefono.

Cosi’ stamattina alle 7.30, un po’ assonnato e senza aver fatto colazione, ho deciso di andare davanti casa a vedere se la sua auto era parcheggiata. Cosi’, giusto per capire se era in casa.
Dura la vita dell’investitore…ma in questo momento non la cambierei con quella del dipendente.

Gia, ma dove conviene investire nel 2014?

Questa domanda nasce da una comunicazione che ho ricevuto ieri dalla banca presso la quale ho depositato la mia liquidita’ in attesa di capire dove e’ meglio investire.
Mi dicono che da novembre abbasseranno i loro tassi di interesse all’1,50% !

E’ come se mi stessero suggerendo di investire altrove…gia’ ma dove ?
Read more »

Smettere di lavorare: assurdita’ del lavoro da dipendente

Ieri ho visto il primo tempo del film ‘Il segreto del mio successo’ con Michael J Fox.

Tralasciando il fatto che mia moglie pensava che il buon Michael fosse morto :) (ma e’ morto? Io sapevo che aveva il morbo di Parkinson), e’ curioso aver ritrovato nel film alcune dinamiche della multinazionale in cui lavoro.
La cosa interessante e’ che il film e’ stato girato nel 1987, cioe’ ben 27 anni fa !

Gia’  allora esistevano le multinazionali.
Ovviamente nessuno sapeva cosa faceva l’altro (esattamente come oggi!)  e gia’ allora c’erano in azienda ruoli doppi e tripli, con sprechi di denaro e risorse.
E’ divertente vedere Michael J Fox che scopre tutte queste cose spulciando la corrispondenza interna che passa fra le sue mani!
Gia’, ai tempi non esistevano le email, senno’ nel film avrebbe anche scoperto che vengono spedite email doppie e triple, come quelle che arrivano nel mio inbox ogni giorno.
Da notare l’utilizzo perverso della posta elettronica e in particolare dei ‘gruppi’ che evitano di perdere tempo quando si deve mandare la stessa email a piu’ persone, digitando ogni singolo indirizzo .
Succede che ‘A’ manda un’email a diverse distribution list (o gruppi) di cui faccio parte,  in cui si trova anche ‘B’ che, non ricordandosi se faccio parte di uno dei gruppi, me la rimanda (per sicurezza eh!) .

Cosi’ io ricevo quotidianamente 2-3 email uguali, di cui pero’ non me ne importa niente e che quindi devo cestinare.
E’ una attivita’ piccolissima, per carita’, ma priva di senso.
Pero’ il capo vuole cosi’, e cosi’ facciamo.
Potrei farti altri mille esempi di attivita’ stupide in azienda, che sommate e moltiplicate per migliaia di dipendenti danno luogo a un sacco di ore utilizzate senza senso, senza obbiettivi.
Migliaia di ore sprecate che potrebbero essere impiegate molto meglio. Per migliorarsi ed evolversi, per esempio.

Un mucchio di vita gettata all’aria.

Voglio smettere di lavorare in questo modo assurdo.

Venerdi

Ricevere interessanti proposte di collaborazione mentre sono a casa a riposare e’ una figata!

Ho anche avuto l’ok del finanziatore per i miei investimenti immobiliari.

Il progetto di coaching va avanti.
Tutto questo e’ successo oggi, venerdi mattina.

Se fossi stato in ufficio non avrei potuto portare avanti tutto questo.
Ho fatto proprio bene a prendere il part time.
Quando si tratta di cambiare la propria vita (per smettere di lavorare), il tempo non ha prezzo.

Ultimamente ho notato parecchie discussioni in rete attorno a due temi, anzi tre : lavorare ,il denaro e gli investimenti.

Ho anche notato che c’e’ parecchia ignoranza, specialmente rispetto a denaro e investimenti.
Forse prossimamente scrivero’ qualche articolo su uno di questi temi.

Ora vado a visitare altri due appartamenti e lunedi’ faro’ la mia seconda proposta d’acquisto.
,)

Statistiche immobiliari e risorse personali

Gli investitori immobiliari dicono che per ogni 100 appartamenti visionati, si fanno 10 offerte e 1 sola va a buon fine.

Facendo  un po’ di statistiche sui miei investimenti immobiliari e sulla gestione delle risorse personali ho scoperto che :

Gli appartamenti selezionati da fine aprile sono 13, di cui 11 visionati.

Di questi 11, 7 li ho scartati, per 1 ho fatto la mia offerta e 3 sono in fase di analisi.
Direi che sono assolutamente in linea con le statistiche.

In media ne ho visionati poco piu’ di 2 al mese.
Sono ancora lontano dai miei obbiettivi (100 al mese)
7 su 13 li ho trovati senza agenzia.
Ho trovato un solo don’t wanter.

Riguardo le risorse personali, mi sembrano passati secoli da quando facevo 20 euro di benzina ogni settimana, quando facevo le code in posta e al supermercato.
Ora faccio 50 euro di benzina ogni mese !
Non vado piu’ in posta perche’ pago tutto da internet.
Al supermercato ci va mia moglie.  ,)

Sai riconoscere un vero affare?

Il denaro a volte puo’ sembrare poco, a volte tanto.
L’importante non e’ la quantita’ di denaro, ma il valore sottostante.
Sapresti riconoscere un vero affare da un bidone ?

Per il bilocale che ho visto ieri, il proprietario vuole 130.000 euro.

E’ tutto a nuovo, non necessita di alcun lavoro, ma non e’ un affare.
Ci sono persino le condizioni per portarlo via a 110.000 euro.
20.000 euro di sconto son tanti, ma quel bilocale non e’ un affare.

Quando mi chiedono quanti soldi in meno prendo col part time, rispondo ‘circa 200 euro’
Vedo facce sbigottite ’200 euro sono tanti!!’

Si, ma per poter stare tutti i venerdi a casa sono un vero affare!

,)

Sai riconoscere un vero affare ?

Trattative e investimenti immobiliari: trovare affari e muratori

Ho scoperto che un appartamento che sto trattando e’ in carico a due agenzie immobiliari diverse!

Uno vuole 90.000 euro, l’altro 84.000 euro.
Ovviamente i 90.000 se li puo’ scordare :)
Non credo che gli offriro’ piu’ di 75.000 euro e comunque non intendo investire piu’ di 100.000 euro.

Ma la notizia di oggi e’ che ancora una volta ho fatto una richiesta all’universo e sono stato accontentato.
Volevo trovare affari immobiliari, ebbene ieri ho visitato due appartamenti (di cui uno non programmato)
Oggi ne visitero’ uno e venerdi altri due sono gia’ in agenda.
Dunque siamo a quota 5 questa settimana.

Poco fa ne ho trovato un altro, e cosi’ vado a quota sei: direi che la mia richiesta e’ stata esaudita.

Tempo fa ho dichiarato che sto cercando muratori.
Ebbene, ieri durante le visite , ho dovuto attraversare un appartamento in ristrutturazione.
Il muratore che ci stava lavorando (che e’ anche titolare della ditta) mi ha mostrato l’avanzamento lavori, il progetto e mi ha lasciato il suo bigliettino da visita.

,)

Yesss!

 

Fine giornata

Dopocena.
Seduto sul divano, sulle note del sax di ‘Toffee’ di Vasco ripenso alla giornata di oggi.

Ho visitato due appartamenti, ma non e’ importante.
Sto diventando piu’ consapevole, piu’ esperto, riesco piu’ chiaramente a distinguere una zona ottima da una zona pessima per gli investimenti.

Un appartamento e’ in ristrutturazione, ma non e’ in vendita, pero’ ho avuto l’occasione di vederlo nel mio tour giornaliero.
Da una terrazza ancora senza ringhiere, sui tetti di Milano come un tappeto volante, ho avuto conferma ancora una volta che questa strada mi piace.
Riportare alla luce i mattoni faccia a vista, trasformare un bugigattolo in qualcosa di unico.
Ridare vita al mattone.

Investire, valorizzare, creare reddito, creare rapporti vincenti.

Come quello con mia figlia.

Ieri battesimo, oggi colloquio nel suo futuro asilo nido.
Il suo primo piccolo distacco da noi genitori.
Le seggioline, i lavandini ad altezza di bimbo, tutto a misura loro.

Imparera’ tante cose in quell’asilo, ne sono sicuro.

Anche lei sta facendo la sua strada, ancora poco consapevole, ma e’ gia’ in marcia verso i suoi obbiettivi.
Il sax sfuma e accarezza la canzone, come il sole caldo che oggi scaldava Milano.

E’ stata una bella giornata.

Trattative e investimenti immobiliari: caccia all’affare

Ultimamente vedo molti annunci di case in vendita, ma da quando son tornato dalle ferie (ormai un mese fa) non ho ancora trovato un affare degno di nota.

Eppure ci sono un sacco di appartamenti sul mercato, e i prezzi sono indiscesa, dunque le probabilita’ di fare affari dovrebbero essere alte.

Invece vedo solo case normali a prezzi esagerati, oppure immobili scontatissimi che pero’ si trovano in pessime zone.
Una vera e propria caccia all’affare!

O forse sono io che ho alzato i miei standard.

Vabe’, per oggi e domani ho in agenda due case da visitare, giusto per non stare con le mani in mano.
Se non altro potro’ tenermi in allenamento con le tecniche di negoziazione e potro’ esplorare nuove zone, incrementando l’esperienza.

,)

Trattative e investimenti immobiliari: informarsi sulla zona

Nell’era di internet informarsi bene e’ un dovere.
Soprattutto quando si tratta di investimenti immobiliari: scegliere la zona e’ importante.

Oggi cercavo su google qualche informazione sulla via dove si trova un appartamento che sto trattando.
Tra i risultati del motore di ricerca associati al nome della via mi ha colpito il titolo di una notizia.

“Rissa in Via xxxx tra extracomunitari: 12 arresti”

Apro l’articolo e leggo.
Risse notturne tra extracomunitari, accoltellamenti, arresti, spaccio di droga, rifiuti per strada ,ecc.

Certo ,non e’ il massimo per uno che vuole investire in quella zona.
Strano, perche’ quando ho fatto il sopralluogo di persona non mi e’ parsa degradata come c’era scritto nel titolo e nell’articolo.
Read more »