Monthly Archives: giugno 2012

Oltre alla vocina, le sirene.

Per realizzare il proprio sogno , occorre essere forti.
Non parlo di forza fisica, ma di tenacia , di carattere.
A cosa ci serve tutta questa forza ? Da dove possiamo attingerla ?
Esiste un pozzo della forza ?

Ci serve forza, perche’ la strada per raggiungere la vetta, e’ piena pienissima di ostacoli.
Ostacoli che spesso non vediamo perche’ ci sembrano innocui.
Spesso parlo di corsa del topo, e di come uscirne per raggiungere la liberta’ finanziaria, che e’ uno dei miei sogni.

Ieri ho parlato della vocina fastidiosa, quella che sussurra, e’ innocua, non ci spaventa perche’ non urla mai, sussurra all’orecchio, ma e’ fastidiosa come una mosca.
Avete presente la mosca che ti gira per un’ora intorno e senza usare la forza, ti distrae dalla lettura di un libro o dall’assaporare un cibo in santa pace.

Ecco uno degli ostacoli per il raggiungimento del nostro amato traguardo e’ proprio la vocina, quella che ti dice ‘lascia perdere, chi te lo fa fare, non ce la fai’
Li’ ci servira’ la forza per eliminare questa vocina innocua.
Talmente innocua che non ci fa realizzare quello che vorremmo

Ma la forza ci servira’ anche per non mollare nei giorni in cui gli impegni quotidiani, la burocrazia e le finte scorciatoie ci distolgono da cio’ che dovremmo fare per uscire dalla corsa del topo.
Noi vogliamo uscire e invece veniamo risucchiati dentro.
Come Ulisse , abbiamo anche noi le nostre sirene che ci chiamano con la loro voce suadente e ammaliatrice, a cui dobbiamo sfuggire e dire no.

Oggi per me e’ una di quelle giornate.

Stavolta pero’ le sirene erano quelle della polizia locale.
Mi hanno fermato un’altra volta per un controllo, ma non hanno trovato nulla.

2 volte in una settimana, mai successo.
Che vorra’ dire ?
Non vorrei che hanno scoperto che voglio uscire dalla corsa del topo e hanno chiamato i rinforzi.
:)

Ci vuole ben altro per fermarmi.
La lista l’ho quasi finita.
Serve forza.
Si.

Storia della vocina rompiballe :)

Oggi corsa.
Mi vesto leggero, ma e’ inutile : fa caldo ugualmente, dappertutto.
Il sole brucia.
Siamo sui 33-34 gradi.
A 3/4 del percorso sento in arrivo la stanchezza, voglio mollare li’ , sento una vocina ‘..ma si chi cazzo te lo fa fare.’
E la stanchezza aumenta.
Sono a 3/4 di un percorso che porto sempre a termine.
‘eh no, questo percorso adesso tu lo finisci tutto, fino all’ultimo metro’
Quando il sudore ti scende lungo le tempie e la lingua ti si secca , si appiccica al palato e la vocina riconquista spazio : ‘lascia perdere’…
Cazzo, io vorrei completare il percorso , ma con questa vocina rompiballe e’ difficile continuare ! :)

‘eh no, questo percorso adesso tu lo finisci tutto, fino all’ultimo metro’

La stavo ripetendo anche dopo aver superato l’ultimo metro e stavo andando oltre il percorso.
Eh, ci avevo preso gusto, ho un po’ esagerato con la motivazione :)

PS.: curioso il fatto che ero quasi riuscito a convincermi di essere stanco…

PS 2 : Ora e’ tempo di realizzare i miei sogni : liberta’ finanziaria, vita spensierata e responsabile, ricchezza.

PS 3 : Devo fare la lista.

Un altro mondo e’ possibile. Chi sei ? A cosa pensi ?

Sono al parco.
Il sole scalda la mia pelle.
Mi siedo sul prato all’ombra degli alberi e per un attimo smetto di far correre i pensieri nella mia mente.
Ascolto cio’ che c’e’ intorno a me.
Sento chiaramente il rumore dell’acqua che forma delle cascate nel canale poco distante.
Il vento che a tratti si alza, passa tra gli alberi scuotendo le loro foglie, emette un fruscio.
Anche il vento ha una sua voce, non si vede, ma si fa sentire ed emette il suono della materia che sfiora.
In sottofondo i versi delle papere si aggiungono a questa sinfonia per qualche secondo.
Chiudendo gli occhi, a giudicare solo dai suoni intorno a me, avrei potuto essere in aperta campagna.
Riaprendo gli occhi , mi accorgo di non essere in aperta campagna, e osservo quanta vita c’e’ in un prato.
Formiche , api, erba, moscerini.
Chissa’ com’e’ il mondo dalla visuale di una formica ?
E’ un mondo dentro un altro mondo. Esistono piu’ mondi paralleli.
Per vederli basta fermarsi a guardarli.

Sabato ho visto un altro mondo.
Sono andato in ospedale per fare un prelievo di routine, e dopo il prelievo mi sono seduto un attimo perche’ ero un po’ stanco.
A un certo punto stavo sognando un signore che mi parlava.
Il sogno era talmente intenso che mi sembrava di essere sveglio,
In effetti ero sveglio, ma non sapevo dove mi trovassi, ne’ chi ero.
Pero’ non sapevo cosa dire a quel signore, perche’ non capivo cosa stesse succedendo.
Sentivo che le mie braccia erano al posto delle gambe e viceversa.
Una sensazione di confusione assurda, mai provata prima.
In pochi secondi ho cercato di ricostruire cio’ che stava accadendo, mettendo i pezzi al loro posto come in un puzzle mentale, e quando ho visto i pantaloni color rosso fluorescente del signore davanti a me , ho capito che ero svenuto e che quel signore era del pronto soccorso.

Una nuova esperienza, assurda, incredibile (meglio di qualsiasi droga ! :) ) che mi ha fatto crescere e capire che la nostra mente puo’ rivoltare il nostro essere completamente, come un calzino.
Dunque le sue possibilita’ sono infinite.

Andare oltre i propri limiti e’ possibile.


L’altro giorno un articolo su corriere.it ha catturato la mia attenzione :

“Senza gambe conquista il Kilimangiaro”
“Spencer West, privo degli arti inferiori per una malattia genetica, scala la montagna più alta d’Africa con le mani”

Cosa sarebbe successo al sogno di questa persona se avesse pensato ‘non ho le gambe, e solo quelli con le gambe possono scalare le montagne’

‘Non ho’ , ‘non posso’, sono pensieri fortemente limitanti per chi desidera realizzare il suo sogno.
Per Spencer West, pensare che solo chi ha le gambe possa scalare la montagna era evidentemente una visione limitata per affrontare il problema e quindi un ostacolo per realizzare il suo sogno.

Il mio sogno non e’ scalare il kilimangiaro (almeno non per ora :) )
Il vostro sogno qual e’ ?
Il mio sogno si chiama liberta’ finanziaria , di cui la negoziazione e’ uno dei tanti mezzi per realizzarlo.

Se prestiamo attenzione , e’ possibile negoziare nelle situazioni piu’ impensabili.

E’ estate, oggi c’e’ un sole stupendo, i pensieri volano gia’ verso le spiagge e l’agognata vacanza
Avevo previsto di spendere in totale tra i 300 e i 400 euro per andare in Sardegna in nave (sistemazione poltrone) con la mia sposa.
Stavolta la questione si presentava difficile perche’ per un mio errore di distrazione, la spesa e’ salita a 600 euro.
Dopo aver negoziato, ho ottenuto per soli 300 euro un viaggio in nave A/R per la Sardegna per due persone, in alta stagione, sistemazione in cabina sia andata che ritorno. Niente male !

L’altro giorno nella casella della posta trovo una busta con il logo di Trenitalia.
Dentro c’era un foglio con appiccicata la cartafreccia che ho richiesto.
Tra le varie cose c’e’ scritto ‘in caso di smarrimento avvisaci subito : te ne consegneremo immediatamente una nuova’
Considerando che la richiesta della cartafreccia l’ho fatta un anno fa, secondo i parametri di trenitalia gli risultera’ consegnata immediatamente ?
:)

Fare soldi senza soldi. Essere felici senza soldi.

Ieri ho deciso di seguire il flusso e i risultati sono stati immediati.
Appena alzato ho aperto la finestra e la giornata era di quelle tipiche post-nubifragio : un sole piu’ brillante del normale e un cielo blu intenso.
Una giornata che sapeva di pulito.
Mi sono preparato il pranzo da portare al lavoro, e mi sono stupito di come mi sia venuto bene in cosi’ poco tempo a disposizione.
Casarecce con olio, speck, grana e pepe nero.
Frittatina con speck.

Ho ritirato il 730 : sono in credito di 769 euro. Very good !
A differenza dell’anno scorso , non ho commesso errori nella compilazione, dunque c’e’ stato un miglioramento, che significa zero-euro da dare al CAF.

Poi un mio collega si lamenta del fatto che, siccome e’ finita la scuola, per due mesi dovra’ pagare un centro estivo che tenga i suoi figli, visto che sia lui che la moglie lavorano tutto il giorno e non hanno nessuno che glieli puo’ curare.
800 euro di mutuo a cui adesso si aggiungeranno altri 500 euro per il centro estivo.
Riesci a vedere quanto corrono per far girare la ruota ?
Lavorano per pagare la banca e il centro estivo, e corrono un sacco.
Corrono corrono e alla fine non gli rimangono ne’ i soldi, ne’ il tempo da passare coi propri figli.

Il mio pensiero e’ subito andato a un viaggio in Thailandia, dove io e la mia sposa abbiamo incontrato milioni di sorrisi.
Persone senza macchina, senza televisore al plasma, senza gioielli, a volte senza neanche un tetto sopra la testa per dormire tranquilli la notte.
Persone che non ci chiedevano niente, ma ci donavano quello che avevano : la loro felicita’.

Capisci perche’ i soldi non c’entrano con la felicita’ ?
I soldi sono solo un mezzo per realizzare i tuoi sogni.

Ma veniamo a oggi.

Stamattina mi fermano i carabinieri a un posto di blocco.
Uno dei due carabinieri mi chiede : lei ha precedenti ?
Io : precedenti di che tipo ?
Carabiniere : precedenti penali.
Io : no
Carabiniere : ah ok.
:)

In giornata mi telefona il prete per dirmi che posso passare da lui a ritirare i documenti.
Mi dice di portare 20 euro.
Gli chiedo : questi 20 euro a cosa son dovuti ?
Prete : eeehhh…sai…ho dovuto chiedere i permessi….
Io : permessi ? che tipo di permessi ?
Prete : vabe’, dai facciamo 15 euro , che sono quelli che mi han chiesto quando ho fatto i documenti.
Io : ok

Vado da lui a ritirare i documenti e mi consegna la busta , dopodiche’ mi anticipa dicendomi ‘ma non capisco come mai al telefono tu mi hai detto…’
Io : semplicemente sono rimasto spiazzato quando mi ha detto che c’era da pagare.
Prete : eh vabe’, perche’ ? quando vai a fare i documenti in comune non li paghi ?
Io : si, ma me lo dicono prima di farli e mi dicono quanto c’e’ da pagare e perche’.
Prete : eh vabe’, mi son dimenticato di dirtelo…
Io : ok, cmq ecco i 15 euro che ha speso.
Prete : vabe’ dai, cmq non servono.
Io : ok.

Altri 20 euro guadagnati , stavolta involontariamente.

Credo che la negoziazione si sia impossessata di me. :)

Negoziazione. Cosa potresti fare con 500 euro ?

Il soggiorno romano ha portato frutti :
- una nuova collaborazione di lavoro
- tanto sole
- una negoziazione andata a buon fine
- tanto cibo di qualita’
- tanto amore
- tanto relax

Questa si’ che e’ ricchezza vera.

Dal finestrino di un vagone quasi deserto , ho visto mezza Italia.
Ho visto il patrimonio che abbiamo fra le mani.
Ho visto ettari di boschi, e colline coltivate a vigneto, praterie di grano dorato.
Mi piacerebbe avere un casale da quelle parti.
Ho visto anche prati distrutti da strade in costruzione (a che servono nuovi nastri d’asfalto oltre a quelli che gia’ abbiamo ?), montagne lacerate dalle cave di estrazione materiali per costruire nuove infrastrutture che non ci serviranno.

Come ho accennato, sto portando a termine i preparativi per il mio matrimonio, insieme alla mia dolce futura sposa.
Una cosa fondamentale e’ la scelta del fotografo.
Dopo essersi presentato in ritardo (quindi un punto a suo sfavore, da tener conto nel caso la trattativa si mettesse male per noi), ci ha introdotti nel suo studio.
Una stanza dai muri un po’ scrostati, un divano vecchio, odore di calcinacci tutt’intorno.
A dispetto del suo studio, le sue fotografie sono di ottima qualita’.
Mentre ci illustra alcuni album, ci racconta che durante la notte appena trascorsa qualcuno si e’ introdotto nel suo studio , rubandogli alcuni costosi obbiettivi e attrezzature.
Ascolto , ma osservo anche, ed e’ strano che non ci sia del dispiacere sul suo viso

Non ho modo di verificare se sia vero o meno, percio’ decido di non farmi coinvolgere.
A noi due piacerebbe un album classico con le foto centrate in ogni pagina.
Per il servizio e l’album ci chiede 800 euro.
Ci mostra anche un bell’album stampato in digitale, di quelli che vanno di moda ultimamente, tipo book, con alcuni effetti che potrei fare anche io con photoshop.
Ci chiede 1300 euro se vogliamo l’album digitale.
Quindi la differenza tra i due tipi di album e’ di ben 500 euro !
Quante cose potete fare con 500 euro nella vostra tasca ?
In alcuni casi , con 500 euro ci si puo’ fare una bella vacanza al mare.
Se non negoziate, la vacanza al mare se la fa il fotografo al posto vostro.
E voi ? come li spendereste 500 euro ?

Dopo aver negoziato siamo riusciti a portare a casa l’album digitale a 1000 euro.
Altri 300 euro guadagnati senza usare denaro.
Yess !

Come e’ possibile tutto cio’ ?

Ora dobbiamo solo decidere quale dei due album acquistare. ,)

Al ritorno il mio treno ha fatto ritardo, ma solo di 15 minuti, altrimenti saltava fuori pure l’indennizzo … vabe’ non si puo’ avere tutto dalla vita :D