Monthly Archives: luglio 2010

Summer Rain

Correre con la fresca pioggerellina d’estate e’ molto rilassante , specialmente se si tratta di una nuvoletta passeggera, accerchiata dal cielo azzurro.

Bagna dolcemente il viso, le braccia nude, il corpo sudato e mi mette in un incredibile stato di pace interna.
Mi piace.

Alzo gli occhi al cielo
Appartengo a questa pioggia, a questo mondo.

Ah, oggi un altro passettino verso la costruzione della mia nuova vita.
;-)

“La navigazione offre all’uomo la stessa incognita della vita. Il vento stabilisce la direzione, ma a noi è consentito orientare i colpi del fato usando l’ingegno, bordando le vele e mettendo la prua nell’angolo migliore, tenendo ben chiara la coscienza della meta. Ma una barca non può navigare contro il vento. Non le è consentito dalla natura.

Quella forza, opposta a quella che in altri momenti l’ha orientato dritto verso casa, guida ora il timoniere in luoghi sconosciuti, dove fare scalo suo malgrado, senza intenzione, speranzoso di riprendere la via alla prima volta di brezza. Il marinaio sa che quel porto non incrocia la rotta per caso, non è estraneo alla sua navigazione e non deve essere rifiutato. Il mare non ha pietà per chi disdegna il riparo che gli viene offerto. L’uomo di terraferma giudica un errore l’atterraggio su un molo imprevisto, ed è per questo che la sua vita si incaponisce contro le onde e tarda a compiersi verso la giusta via. Egli misura il tempo perduto, lo spazio non ancora percorso, e non gode del tempo ritrovato. Si lamenta, senza comprendere che le onde e il vento potrebbero porre fine al suo viaggio in ogni momento. Ogni porto è una tappa del lento ritorno a casa, e sulla via della salvezza non ci sono che buoni ripari, dei quali essere grati al destino.”

Non ho mai creduto alla fuga.
Sara’ perche’ la associo alla prigione e, non so a voi, ma a me la prigione non e’ che piaccia granche’ :)

E poi la fuga non e’ contemplata quando siamo veramente liberi.
E se siamo liberi non vedo da cosa dovremmo fuggire.
niente fuga = niente prigione.

Scappare non equivale a diventare liberi.

Sono sempre stato convinto fin da bambino che sia inutile scappare da qualcosa che non ci piace , senza avere una valida alternativa, un obbiettivo veramente motivante che sia guidato dai nostri valori.
Anche perche’ non e’ scappando che si sconfigge il mostro, me lo hanno insegnato persino i videogiochi !
;-)

I mostri sono solo dentro di noi.

Son giorni un po’ difficoltosi questi, per via del lavoro, son cambiate le persone, i valori aziendali non sono piu’ cosi’ solidi come una volta, forse sono cambiato io, ma mi sto costruendo la mia strada a 4 corsie .
Ad ogni modo non posso scappare dalle difficolta’ , non farei altro che ritrovarmele davanti piu’ in la’, dunque devo conviverci affrontarle e superarle, e allo stesso tempo mi sto aprendo un nuovo varco nella giungla.
Come tutte le cose importanti, ci vorra’ un po’ di tempo, il lavoro da fare e’ tanto, ci saranno nuove sfide per me,  ma penso che se un progetto e’ ben definito e poggia su basi solide, ne valga assolutamente la pena !
;-)

commitment

"Challenges are what make life interesting; overcoming them is what makes life meaningful."- Mark Twain

fiore

Bagnami, le gocce che si fermano sui petali
cadono e la terra si fa umida
se vivo è per l’amore che mi dai
Fiore sai, non ti raccolgo voglio farti viivere
guardare i tuoi colori mentre cambiano
Innamorarmi un po’ di te
Fiore sai, c’è tanto Amore dentro a questo cuore ma,
il mondo non si ferma in un giardino che
di certo l’infinito non è

occhi & piedi

"Tieni il tuo sguardo verso le stelle e i tuoi piedi per terra"

T. Roosevelt

synchronicity

A volte certi fuochi divampano all’improvviso in modo inaspettato e violento…dentro di noi…
troppo piu’ grandi di noi…
ci prendono e ci rivoltano come calzini,
fanno di noi quel che gli pare
incontrollabili…

Stai con me….ancora un po’
solo un momento…ti pagherò
Soltanto un attimo….di Nostalgia
oppure per un attimo e poi vai via!

Fatt na pizza :-D